FIGLIO DI TRE GENITORI?

L’identità di ciascuno di noi è scritta nel nostro Dna: una sequenza di lettere lunga due metri custodita nel nucleo di tutte le cellule del nostro corpo e ridotta ad una microscopica matassa aggrovigliata nello spazio di millesimi di millimetro. Questo Dna è detto “nucleare” , ci viene trasmesso per metà dal padre e per metà dalla madre e racchiude tutto il nostro genoma e quindi la nostra informazione. Dico quasi tutto perché in realtà esiste un altro tipo di Dna, detto “mitocondriale” che è contenuto nei mitocondri, organelli numerosi in tutte le cellule che svolgono funzioni cruciali per la nostra sopravvivenza. Potremmo paragonarli ad una centrale energetica che continuamente, consumando ossigeno, produce e fornisce alla cellula l’energia richiesta per compiere il suo lavoro…senza di essi l’ossigeno ci ucciderebbe!

Ebbene anche questi organelli, a forma di salsiccia se visti al microscopio, posseggono un loro Dna che oltre ad essere più piccolo di suo fratello maggiore, il nucleare, si comporta diversamente: è trasmesso ai figli solo dalla madre…tutti noi in pratica ereditiamo i mitocondri dalla mamma, mentre il papà non ce regala nessuno!

Questo assume importanza nelle malattie mitocondriali. Esistono infatti patologie, alcune gravissime, dalla cecità al diabete, dall’epilessia alla distrofia muscolare che sono dovute a danneggiamenti nel Dna dei mitocondri. Una madre che è portatrice di una malattia mitocondriale è destinata, per natura, a trasmetterla a tutti i figli che concepirà.

Tutto questo per dire che la Gran Bretagna potrebbe essere la prima nazione al mondo a far nascere bambini con il Dna di tre genitori. Detto così suona un po’ fantascientifico e tecnicamente è corretto: le molecole di dna appartengono a tre individui distinti ma…i genitori veri e propri restano due! La notizia è apparsa il 20 marzo sui media inglesi come The Guardian e la Bbc, dove si legge che il governo britannico, su richiesta della Human Fertilisation and Embrioloy Authority (Hfea), sta valutando se modificare la legge alla luce di promettenti risultati ottenuti dai ricercatori della Newcastle University su una particolare tecnica di fecondazione in vitro che consentirebbe di prevenire malattie mitocondriali alle famiglie a rischio di trasmetterle. La Hfea ha infatti affermato che non ci siano prove che questa tecnica non sia sicura.

Gli esperimenti nel laboratorio di ricerca guidato da Douglass Turnbull erano partiti già nel 2008 e sono stati perfezionati fino ad oggi, arrivando a creare 80 embrioni vitali per sette giorni. Il nucleo di una cellula uovo con mitocondri mutati della madre portatrice della malattia , viene tolto e inserito nella cellula uovo con mitocondri sani, precedentemente privata del nucleo, di una femmina donatrice…La cellula così ottenuta, contenente il materiale genetico della madre vera e i mitocondri della donatrice, è fatta fecondare dal gamete maschile del padre. Quindi l’embrione risultante non presenterà la malattia e oltre al Dna dei due genitori, riceverà una piccolissima quantità di materiale genetico, il Dna mitocondriale, dalla “seconda mamma” . Di quest’ultimo termine potremmo sinceramente fare a meno nonostante abbia fornito subito motivi di critica e perplessità bioetiche. Dato che la quantità di informazione genetica fornita dalla donatrice è minima (37 geni contro i circa 23.000 di ciascuno dei due genitori) essa non concorrerebbe ad influenzare l’identità del nascituro…la mia risposta al titolo è un secco no.

_62905219_pnt_slide2_624x398

Saranno necessari altri controlli per fare il grande passo: quello dalla sperimentazione animale a quella umana. Ma le prospettive degli scienziati sono fiduciose e il clima è sereno come si è mostrata serena e accogliente l’opinione pubblica inglese. Un paese, la Gran Bretagna,che su una tematica delicata come la fecondazione assistita si sta rivelando fin troppo evoluta…mentre in Italia l’aborto della legge 40 pone ancora problemi alla fecondazione eterologa e alla diagnosi pre-impianto…un aspetto su cui riflettere sicuramente

Annunci